Psicoterapia

Cos’è

Psicoterapia
Per chiarire cosa sia una psicoterapia, può essere utile metterla a confronto con la consulenza psicologica.

La psicoterapia è un tipo di intervento che può essere considerato più complesso rispetto al percorso consulenziale.

Ciò non significa voler dare un’attribuzione di valore comparativa ai due interventi, che hanno invece pari dignità, proprio come pari dignità hanno i diversi bisogni dei diversi pazienti.

Si intende tuttavia dire che la psicoterapia è in grado di far fronte anche a condizioni psicologiche più importanti, come dei veri e propri disturbi – disturbo d’ansia, disturbo depressivo etc., rispetto ai quali la risoluzione di un particolare momento di disagio non apporta,in realtà,un profondo e definitivo beneficio.

In psicoterapia l’attenzione è maggiormente focalizzata sulla Persona nella sua totalità, e non più, solo, sul sintomo/situazione specifica.

Questo più ampio punto di vista ha delle ripercussioni positive sia in termini di risultati che di durata degli stessi.

Naturalmente, ciò non significa che sia sempre preferibile, per tutti i pazienti, un percorso psicoterapeutico: esistono situazioni di disagio transitorie, che nascono su un terreno di più generale benessere dell’individuo; in questi casi una psicoterapia può non essere necessaria.

Tuttavia, non è molto frequente che un “sintomo” sia espressione di una struttura di personalità che non trarrebbe benefici da un intervento di ampio respiro, quale è la psicoterapia.
Lo strumento di cura sono, ancora una volta, il colloquio e la relazione tra paziente e psicoterapeuta che, insieme, cercano di raggiungere obiettivi ambiziosi: l’evoluzione della persona, il migliore utilizzo delle risorse; lo scardinamento di certi meccanismi coercitivi; la comprensione di aspetti di cui non si era consapevoli.

In sostanza, l’obiettivo della psicoterapia è il raggiungimento di un benessere profondo e duraturo, presente sia nei vissuti della persona, che nel modo in cui essa si relaziona con il suo ambiente.

Quanto dura

La psicoterapia, insomma, è un percorso a medio o lungo termine, che pone al centro dell’intervento sia la situazione specifica/sintomo di cui il paziente è portatore, che la persona nella sua interezza: con la sua struttura di personalità, il suo modo di stare in relazione.

Ancora una volta, la durata di questo articolato processo non può essere definita a priori, anche in considerazione delle variazioni legate ai differenti approcci terapeutici.

Potremmo allora dire che la durata di una psicoterapia potrebbe variare da alcuni mesi ad alcuni anni, alla luce degli obiettivi prescelti e, possibilmente, ridefiniti nel tempo.

L’obiettivo generale non è tanto e solo l’eliminazione del disagio specifico, quanto una maggiore comprensione ed integrazione della personalità del paziente.

Quanto costa

Il Testo unico della Tariffa professionale degli psicologi, indica che un singolo colloquio psicologico inteso come psicoterapia, possa avere un costo compreso tra i 40 ed i 140 euro.
Ciascun professionista può muoversi all’interno di questo spettro in maniera discrezionale.

SI O NO? Quando il dubbio diviene patologico.

Il dubbio è un processo fisiologico, nel percorso di creazione di una decisione, più o meno importante che essa sia. Non …

L’omicidio di Gloria Rosboch, il linguaggio mediatico ed il concetto di personalità.

Sembra essersi appena ridimensionato l’interesse mediatico intorno al caso dell’omicidio della Professoressa …

“Primo colloquio gratuito!”: siamo sicuri che sia davvero conveniente?

Alcuni anni fa avevo iniziato una collaborazione con un poliambulatorio medico, in cui la prassi vigente era che la segreteria …